Centro diurno di Settignano

Situato sopra Firenze, tra le colline di Settignano, il centro attualmente accoglie ...

Centro diurno di via D'Annunzio

Questo Centro, aperto nel Marzo del 2010, ospita ragazzi dagli 11 ai 18 anni...

Vado a vivere in campagna

Questo progetto gradualmente prevede l’approdo verso forme di residenzialità ideate pensando al futuro dei “ragazzi”, al “dopo di noi”.

Ambulatori

Sono frequentati due pomeriggi a settimana da bambini con diagnosi di disturbo dello spettro autistico dagli 8 ai 10 anni...

La nostra Associazione!

L'A.I.A.B.A. ONLUS (Associazione Italiana per l'Assistenza ai Bambini Autistici) è nata a Firenze nel 1970 su iniziativa di un gruppo di genitori di bambini affetti da autismo e psicosi infantile, al fine sia di sensibilizzare l'opinione pubblica e promuovere la conoscenza dei problemi specifici relativi all'autismo infantile, sia di costituire un Centro di riabilitazione in grado di offrire un intervento riabilitativo mirato e complessivo. Da sempre, l'Associazione è impegnata nella presa in carico riabilitativa dei soggetti con disturbi dello spettro autistico e da sempre ha come missione l’individuazione di forme sempre più raffinate e idonee di assistenza e cura, nel rispetto delle caratteristiche individuali degli utenti. Nel corso del tempo, hanno preso vita percorsi e strutture differenziati in base all’età e alle caratteristiche cliniche. Al Centro diurno di Settignano, dove attualmente vengono seguiti soggetti adulti, si è affiancato il Centro diurno di Via G. D’Annunzio per ragazzi adolescenti. Recentemente, in stretta collaborazione con i Servizi Territoriali, con cui collaboriamo per la presa in carico globale, si è realizzato presso il centro di Settignano un nuovo progetto, che vede coinvolti bambini compresi nella fascia d’età 8‐12 anni in piccolo gruppo, al di fuori dell’orario scolastico con interventi abilitativi mirati. L'Associazione, senza fini di lucro, è formata dai genitori degli assistiti e funziona in base al proprio Statuto, che prevede la nomina di una Direzione Tecnica, la quale – nel rispetto della propria autonomia e competenza – risponde della conduzione tecnica dell'Istituto di riabilitazione. Il campo d'intervento riguarda la diagnosi ed il trattamento dei Disturbi dello spettro autistico (secondo il DSM – IV).

Servizi forniti

I servizi dell’Istituto vengono erogati con le seguenti modalita:
  • Riabilitazione intensiva per soggetti autistici nella forma di seminternato
  • Riabilitazione estensiva per soggetti autistici nella forma di seminternato
  • Trattamento ambulatoriale intensivo per soggetti autistici in eta evolutiva
  • Trattamento ambulatoriale individuale
  • Gruppo di auto-aiuto

Nei servizi di seminternato e nel trattamento ambulatoriale intensivo vengono forniti: attività educative/riabilitative di gruppo; attività espressive e terapeutiche di gruppo; attività psicomotorie; attività educative con rapporto individualizzato; psicoterapia individuale, consulenza e sostegno alle famiglie, consulenza e sostegno alle varie agenzie educative coinvolte nel progetto riabilitativo. Il coordinamento dei vari interventi riabilitativi, educativi e sociali, sia interni che esterni all'Istituto viene garantito dal case–manager attribuito ad ogni assistito dal momento della presa in carico. Per gli utenti sono organizzati dei soggiorni in autonomia e in collaborazione con il Comune di Firenze dei soggiorni estivi.

Nei servizi ambulatoriali individuali vengono forniti: psicoterapia individuale; interventi riabilitativi individualizzati, consulenza e sostegno alle famiglie, consulenza e sostegno alle varie agenzie educative coinvolte nel progetto riabilitativo. Anche nei servizi ambulatoriali –al fine di offrire la globale presa in carico degli utenti- vengono attivate modalità di lavoro di gruppo tali da garantire l’esecuzione delle prestazioni in forma coordinata ed integrata.

L’AIABA ONLUS tiene un Gruppo di Auto-Aiuto a cadenza bimestrale aperto a tutti coloro che condividono il problema dell’autismo e finalizzato al sostegno dei familiari di persone affette da tale sindrome.

Accesso ai servizi

Vengono ammessi al Centro soggetti affetti da disturbi dello spettro autistico di eta inferiore ai 18 anni. La richiesta di inserimento e avanzata per scritto dal neuropsichiatria dell’A.S.L. di appartenenza, al quale i genitori, o chi ne fa le veci, devono rivolgersi. Nella richiesta di inserimento devono essere indicati i bisogni, gli obiettivi sanitari riabilitativi, la durata presunta dell’intervento. Dopo un periodo di osservazione/valutazione diagnostica l’Istituto propone un piano di trattamento individuale, che viene autorizzato dal distretto, dopodiche l’Ufficio Convenzioni Sanitarie della ASL autorizza l’ammissione. Per le prestazioni sanitarie autorizzate ma non convenzionate per le quali esiste un apposito tariffario, le richieste vanno indirizzate direttamente all’Istituto. La definitiva presa in carico dell’assistito avviene dopo un congruo periodo di osservazione multidisciplinare ed appropriate verifiche sia con gli operatori dei servizi territoriali, sia con i familiari dell’assistito.